La Waterpolo Bari perde a Latina ma conserva il terzo posto

Sconfitta senza drammi per la Waterpolo Bari a Latina. Contro la forte squadra laziale, i ragazzi allenati da Fabio Valenti perdono per 13 a 11, ma rimangono terzi nel Girone 3 della serie B nazionale di pallanuoto, grazie alla differenza reti negli scontri diretti (all’andata, allo Stadio del Nuoto, le calottine biancorosse s’imposero per 13 a 10 sugli avversari). Un piazzamento che comunque rende onore al campionato di vertice condotto fin dalle prime giornate da capitan Di Pasquale e compagni che, sabato prossimo, nell’ultima partita di campionato, affronteranno il Bustino, in coda con zero punti in classifica. Alla vigilia si conoscevano le difficoltà della trasferta, sia per il valore del Latina e sia per il rischio di un calo di concentrazione della squadra, dovuto al mancato approdo ai play off promozione. Partita combattuta che ha visto un approccio troppo morbido dei biancorossi nel primo quarto, pagato con un parziale piuttosto pesante (5 a 2) alla fine della frazione. Nel secondo e terzo tempo è emersa la forza e la classe del tredici barese che ha iniziato a macinare una buona pallanuoto, con gioco e gol. Il tabellone delle piscine pontine, all’interno delle quali si avvertivano i boati dei tifosi di calcio sulle tribune dello stadio Francioni (la sorte ha voluto che proprio oggi si affrontassero anche le due squadre di calcio delle due città), ha evidenziato il cambio di rotta in vasca. La Waterpolo, con i gol di Cicciomessere, De Bellis (tripletta per loro), Chieco e Padolecchia, ha dapprima accorciato le distanze, per poi ribaltare il risultato. Al termine del terzo tempo, infatti, la squadra biancorossa chiudeva avanti di un gol (10 a 9). È nell’ultima frazione, però, che si è decisa la partita. La Waterpolo ha perso tre titolari per decisioni arbitrali, Santamato e Provenzale per aver compiuto il terzo fallo e Cicciomessere per proteste. A quel punto la partita è cambiata e per la forte Latina è stato semplice tornare in vantaggio e vincere l’incontro, con un parziale di 4 a 1. Il risultato, seppur negativo, non intacca più di tanto la classifica. Latina raggiunge la Waterpolo con 34 punti, ma i biancorossi rimangono terzi grazie alla differenza reti. “Appena abbiamo iniziato ad alzare il nostro livello di concentrazione, abbiamo dimostrato di essere una squadra forte che sa giocare una bella pallanuoto. Purtroppo, nell’ultimo parziale, non siamo stati in grado di gestire alcune situazioni e ci siamo innervositi. Peccato”. Sabato prossimo, il campionato si conclude con la sfida casalinga contro il Bustino. In caso di vittoria, la Waterpolo confermerebbe il terzo posto in campionato, onorando così un torneo giocato ad alti livelli.

 

Latina Pallanuoto – Waterpolo Bari 13 – 11 (5-2, 2-3, 2-5, 4-1)

 

Latina Pallanuoto: De Rossi, Cardenas (2), Mauti (2), Volpe (2), D’erme (2), Proietti, Campana (2), Comuzzi, Perciballe, Grossi, Aiello (1), Zeccolella (2), Apicella. All. Tofani

 

Waterpolo Bari: Tramacera, Cicciomessere (3), Di Cosola, Provenzale, Chieco (2), Padolecchia (2), Santamato, Di Pasquale (1), Carnevale, De Bellis (3), Palmisano, Matera. All.: Valenti

 

Arbitro: Rotunno