La Waterpolo Bari sfida la capolista Roma Arvalia allo stadio del Nuoto

Di sicuro lo spettacolo non mancherà. Domani, allo Stadio del Nuoto, scendono in vasca la prima e la terza del Girone 3 della serie B nazionale di pallanuoto (ore 16.00), per la 14esima giornata di campionato. La Waterpolo Bari, reduce dalla sconfitta di Pescara (11 a 6), proverà a rilanciarsi contro la capolista del torneo, la Roma Arvalia 2007. All’andata, al Foro Italico, finì 12 a 10 per i capitolini. Fu la prima sconfitta per i ragazzi di Fabio Valenti, in quel momento secondi a punteggio pieno e lanciati verso i play off promozione. Obiettivo che, dopo il risultato di Pescara (secondo con quattro punti di vantaggio sulle calottine biancorosse), sembra essere lontano. Ma non impossibile da raggiungere. Alla fine della stagione regolare mancano cinque partite, con 15 punti in palio. La matematica non esclude ancora capitan Di Pasquale e compagni dalla corsa promozione. Fondamentale, anche per dimostrare, come all’andata, di essere all’altezza dei primi della classe, è battere domani la capolista, avanti con 36 punti in classifica, nove di vantaggio sulla Waterpolo Bari. Valenti predica concentrazione e orgoglio ai suoi. Per tentare l’impresa serve vincere tutte le partite a disposizione. La formazione dovrebbe essere la stessa delle ultime partite. Rientra Cicciomessere, assente a Pescara, ma non ci sarà Palmisano. Arbitra la partita Ferrari. L’ingresso allo Stadio del Nuoto è ,come sempre, gratuito.

Waterpolo Bari: Tramacera, Cicciomessere, Battista, De Risi, Di Cosola, Provenzale, Chieco, Padolecchia, Santamato, Di Pasquale, Carnevale, De Bellis, Matera. All.: Fabio Valenti