La Waterpolo Bari torna alla vittoria nella trasferta di Anzio

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Waterpolo Bari batte Anzio in trasferta per 10 a 6 nella 15esima giornata del Girone 3 della serie B nazionale di pallanuoto e consolida il terzo posto in classifica, con 31 punti. I ragazzi allenati da Fabio Valenti, privi del capitano Daniele Di Pasquale, squalificato, trovano nel centroboa e capitano di giornata, Marcello De Risi (un gol e un assist vincente), e nel bomber Enrico Provenzale (cinque gol e due assist), i trascinatori in un pomeriggio iniziato con qualche difficoltà, dovuta soprattutto alla lunga trasferta, ma finito come da pronostico. Anzio è scesa in vasca con concentrazione e carica agonistica utile per riemergere dalla zona play out (è penultima in classifica con 10 punti), ma poco ha potuto quando le calottine biancorosse hanno cominciato a macinare nuoto, gioco e gol, facendo emergere la propria superiorità tecnica e atletica. Ottima la reazione di tutta la squadra biancorossa dopo i due ultimi, sfortunati, risultati: la sconfitta di Pescara, che ha di fatto creato un solco tra i biancorossi e il secondo posto utile per accedere ai play off promozione, e il pareggio beffa di sabato scorso allo Stadio del Nuoto arrivato nei secondi finali, contro la capolista Roma 2007. Unica nota negativa di giornata, l’espulsione di Paolo Chieco, per una scorrettezza, che dovrebbe portare alla squalifica del giovane centrovasca. “È stata una bella partita – conferma a fine incontro Valenti – il capitano De Risi è stato bravo a tenere in alto la concentrazione dei ragazzi. La partita è stata dura all’inizio, perché loro erano molto determinati e noi un po’ contratti, per il viaggio e la levataccia mattutina. Nei primi minuti avevamo le gambe un po’ dure, ma quando ci siamo sciolti è emerso il valore della squadra. Faccio i complimenti a tutti anche per la voglia che continuano a mettere in vasca – prosegue Valenti – dopo un campionato giocato al vertice e i play off oramai lontani. Dobbiamo onorare il campionato, perché arrivare quarti non sarebbe giusto per noi”.
Cronaca
Primo tempo: qualche attimo utile a scaldare i muscoli di gambe e braccia e la Waterpolo si porta avanti col primo gol di Provenzale. Anzio reagisce bene e in pochi minuti ribalta il risultato, portandosi sul 2 a 1, con i gol di Ceccarelli e Carosi. Le calottine biancorosse sembrano soffrire la grinta avversaria e faticare soprattutto nel nuoto ma, nonostante ciò, riescono a realizzare il controsorpasso, con la rete di Carnevale e il gol di Provenzale, che vale la doppietta e il 3 a 2 Waterpolo al suono della sirena.
Secondo tempo: Anzio non ci sta e ce la mette tutta per contrastare la favorita di giornata. I risultati sembrano premiare la tenacia e a 3’e 43’’dal termine, i laziali riescono ancora a ribaltare lo score del tabellone luminoso: padroni di casa 4 – ospiti 3. Ma la Waterpolo non ha alcuna intenzione di lasciare punti nell’acqua laziale e, nonostante continuino le difficoltà, riesce a pareggiare a 2’ e 26”, con Padolecchia. Si va al riposo sul 4 a 4.
Terzo tempo: nel penultimo parziale inizia ad affiorare la superiorità delle calottine biancorosse, che prendono le misure dagli avversari e riescono a portarsi in vantaggio per due volte, prima con Santamato e poi con Padolecchia (tre gol in giornata): al primo vantaggio Anzio riesce a reagire e pareggiare, portandosi sul 5 a 5, ma sulla seconda rete biancorossa, invece, si chiude il tempo, con la Waterpolo avanti 6 a 5.
Quarto tempo: dopo un minuto di gioco, Crisciotti pareggia per i padroni di casa. Ma da quel momento in poi, in vasca, c’è solo la Waterpolo, che prima torna in vantaggio e poi dilaga, sfruttando al massimo controfughe e superiorità numeriche. In poco più di tre minuti i biancorossi vanno a segno quattro volte, col terzo gol di Padolecchia, gli altri due di Provenzale e la rete, meritata, per la prestazione di oggi, del capitano De Risi. Finisce 10 a 6 per la Waterpolo Bari, che tornerà sabato prossimo in campo contro la Lazio, questa volta allo Stadio del Nuoto, per vendicare la sconfitta dell’andata.
Anzio N PN – Waterpolo Bari 6 – 10 (2-3, 2-1, 1-2, 1-4)

Anzio N PN: Caliendo, Ceccarelli (1), Crisciotti (2), Gualandi, Petkovic, Carosi (1), Esposito, Capobianchi, Raffaeli, Orlandi (2), Lucci, Cafaro, Mozza. All.: Mauro Birri
Waterpolo Bari: Tramacera, Cicciomessere, De Risi (1), Di Cosola, Provenzale (4), Chieco, Padolecchia (3), Santamato (1), Carnevale (1), De Bellis, Palmisano, Orsi. All.: Fabio Valenti

Arbitro: Puglisi