Finali under 15 e Nazionale Universitaria: lo Stadio del Nuoto diventa la culla della pallanuoto italiana

Sarà un’estate particolarmente fresca quella dello Stadio del Nuoto di Bari. Grazie all’organizzazione della Waterpolo Bari, il futuro della pallanuoto passa da qui. Dal prossimo fine settimana a quello della fine di luglio, sarà un susseguirsi di manifestazioni, stage, agonismo, emozioni, partite, controfughe, contrasti e gol. In acqua si affronteranno i migliori talenti italiani.
Finali nazionali under 15
L’evento più importante è quello che si terrà dal 31 luglio al 2 agosto, con le finali nazionali del torneo under 15. I ragazzi delle migliori società italiane si affronteranno per decidere quali saranno i nuovi campioni di oggi e, forse, di domani. L’under 15 è il settore più seguito da parte di tecnici ed esperti di società e Federazione che, dopo il Trofeo delle Regioni under 14, affida all’organizzazione della Waterpolo Bari, gestore dell’impianto dello Stadio del Nuoto, il più importante appuntamento dell’estate del settore giovanile della pallanuoto. La competenza e le capacità della Waterpolo Bari, assieme a quelle della Federazione nazionale, infatti, saranno messe a disposizione di uno dei tornei più spettacolari, che porterà a Bari le otto società più forti e oltre 120 giovani atleti, assieme a tecnici, dirigenti e osservatori.

Domenica 14 giugno: Finali regionali under 15
Ma prima delle Finali nazionali, ci sono da vincere quelle regionali. Domenica 14, sempre allo Stadio del Nuoto, si affronteranno, infatti, le quattro migliori società pugliesi: Waterpolo Bari, GP Modugno, Meridiana e Rari Nantes Taranto. In una sorta di sfida tra il capoluogo regionale e quello ionico, attraverso semifinali e finale, chi diventerà campione pugliese potrà affrontare le semifinali dall’11 al 13 luglio, con la prima classificate di Abruzzo e Sicilia, la seconda del girone campano e le terze classificate dei gironi lombardo e laziale. Dalle semifinali usciranno fuori le otto finaliste nazionali, che si affronteranno allo Stadio del Nuoto nella tre giorni a cavallo tra il 31 luglio e il 2 agosto. Per la Waterpolo scenderanno in vasca i ragazzi allenati da Antonello Risola reduci da una buona stagione. Non sarà facile contro avversari preparati e agguerriti. Il programma prevede alle 9.30 la prima semifinale tra la capolista GP Modugno e la RN Taranto, mentre alle 11.00, la sfida tra Waterpolo Bari e Meridiana Taranto, rispettivamente terza e seconda dopo la regular season. Alle 15.30 si terrà la finale per il terzo e quarto posto e alle 16.30 l’incontro che decreterà la formazione vincitrice del campionato.

Obiettivo Gwangju: le Universiadi passano da Bari
Domenica 14 giugno rappresenta anche l’inizio del percorso della Nazionale, allenata da Alessandro Duspiva, in vista delle Universiadi, in programma dal 3 al 14 luglio a Gwangju, in Corea del Sud. La Federazione Nuoto ha voluto ancora una volta affidare i propri talenti all’organizzazione della Waterpolo Bari e all’impianto dello Stadio del Nuoto. I 19 universitari convocati dal tecnico azzurro, tra cui Gianluigi Foglio, difensore del forte Posillipo Napoli, ma barese di nascita e cresciuto nella Payton Bari, saranno impegnati nel collegiale di preparazione alla competizione internazionale, da domenica 14 a martedì 23 giugno. La Nazionale universitaria è da sempre fonte di talenti da cui il Settebello, la Nazionale A, attinge nuove risorse. Per la Waterpolo e tutto lo staff dello Stadio del Nuoto sarà un onore accompagnare gli azzurri in questa nuova impresa.

Il Trofeo delle Regioni per la prima volta in Puglia, allo Stadio del Nuoto

Entusiasmo, energia e tanta pallanuoto. Lo Stadio del Nuoto di Bari si appresta a vivere una tre giorni storica per la città di Bari. Dall’1 al 3 maggio prossimi, il grande impianto gestito dalla società della Waterpolo ospiterà per la prima volta il Trofeo delle Regioni, riservato ai ragazzi nati nel 2001 e 2002. Una competizione nazionale che vedrà protagonisti oltre 90 giovani atleti provenienti da tutte le regioni del Sud (ai quali si aggiungeranno allenatori, preparatori e accompagnatori), per il girone meridionale del torneo, pronto a lanciare i nuovi talenti della pallanuoto italiana. Le piscine del capoluogo pugliese saranno il teatro ideale per le partite che vedranno impegnate, da mattina a sera, oltre alla Puglia, allenata dal tecnico Waterpolo, Giovanni Tau (referente pallanuoto della Fin per il comitato regionale pugliese), le selezioni di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia. L’obiettivo è Tokio 2020, il progetto di monitoraggio territoriale promosso dalla Federazione Italiana Nuoto guidato dal commissario tecnico della Nazionale, Alessandro Campagna e del tecnico federale, Amedeo Pomilio. Sarà una tre giorni caratterizzata da un calendario fitto di partite, con le sei squadre pronte a sfidarsi, per decidere quali saranno le due migliori che andranno a giocare la Final six contro le qualificate degli altri due gironi. A volere che fosse lo Stadio del Nuoto di Bari a ospitare la manifestazione è stata la Federazione nazionale, mentre l’organizzazione è affidata al comitato regionale. La Fin ha voluto così sottolineare l’importanza della struttura e premiare la gestione dell’impianto pugliese, come risultato della proficua collaborazione tra il comitato regionale della Federazione nuoto e la società della Waterpolo Bari. Si inizia alle 18.15 di venerdì, con l’incontro Cr Puglia – Cr Campania. I ragazzi di Tau chiuderanno anche la tre giorni con la sfida di domenica alle 17.00 contro la Cr Basilicata. L’ingresso allo Stadio del Nuoto è gratuito.

Questo il calendario completo :

Venerdì 1 maggio ore 18.15: C.R. Puglia – C.R. Campania

ore 19.30: C.R. Basilicata – C.R. Calabria

ore 20.45: C.R. Sicilia – C.R. Abruzzo

 

Sabato 2 maggio ore 09.00: C.R. Abruzzo – C.R. Basilicata

ore 10.15: C.R. Campania – C.R. Sicilia

ore 11.30: C.R. Calabria – C.R. Puglia

 

ore 17.30: C.R. Puglia – C.R. Abruzzo

ore 18.45: C.R. Calabria – C.R. Campania

ore 20.00: C.R. Sicilia – C.R. Abruzzo

Domenica 3 maggio ore 08.45: C.R. Abruzzo – C.R. Sicilia

ore 10.00: C.R. Basilicata – C.R.Campania

ore 11.15: C.R. Sicilia – C.R. Puglia

 

ore 14.30: C.R. Calabria – C.R. Sicilia

ore 15.45: C.R. Campania – C.R. Abruzzo

ore 17.00: C.R. Puglia – C.R. Basilicata